Conferenza: “3.000 anni di musica ebraica”, di Hervé ROTEN

Nell'ambito della serie "Lingue e culture del mondo ebraico", organizzata dal Centre Medem in collaborazione con l'IEMJ

Esistono non uno, ma molti tipi di musiche ebraiche, ognuna delle quali è il risultato di una storia e di un ambiente culturale specifici. La musica ebraica antica, del resto, ha radici sumere, babilonesi, assire ed egiziane…

All’inizio del XVI secolo, gli umanisti cristiani si interessano ai sistemi di accenti biblici (te’amim), che cercano di trascrivere musicalmente. (Ad esempio, i manoscritti di Johannes Reuchlin, J. Böschenstein e Sebastian Münster intorno al 1520).

Tuttavia, solo nel XIX secolo alcuni cantanti europei hanno iniziato a registrare la propria esibizione della hazzanout. A quel tempo, la musica era generalmente considerata l’emanazione culturale del genio dei popoli…

Hervé ROTEN, etnomusicologo con dottorato in musicologia presso l’Università Paris IV Sorbonne, è direttore dell’Institut Européen des Musiques Juives ed è autore di numerosi articoli, libri e registrazioni su vari aspetti delle tradizioni musicali ebraiche in Francia e nel mondo.

Guardare la conferenza filmata

Prezzi:
8 € per i membri Medem, IEMJ, AJHL e CLEJ
5 € studenti e persone in cerca di lavoro
10 € senza sconto

Informazioni:
Tel : 01 42 02 17 08 – email : centre.medem@gmail.com – web : https://www.centre-medem.org/

Vi piacerà anche

Léon Algazi (1890-1971), un pioniere della musica ebraica in Francia

Nella serie "Percorsi di vita", Jacques Algazi (1934-2021) rivela la vita di suo padre, Léon Algazi (1890-1971), un instancabile musicista…

Sefarad in the piano – Toni Costa

Ispirato dalla poesia popolare giudeo-spagnola, dal jazz, dalla musica antica e dai ritmi popolari del flamenco, il pianista Toni Costa…

The Hoffman Book

Presentato da Susan Watts e curato da Ilana Cravitz, dal dottor Hankus Netsky e dalla dottoressa Hannah Ochner, The Hoffman…