LES BUBBEY MAYSE – LE PETIT MATIN DU GRAND SOIR

Quartetto di musica klezmer e yiddish

 

PUBBLICAZIONE DEL 9° CD DELLA COLLEZIONE “SCOPERTE”

Le Bubbey Mayse* è l’espressione della potenza di quattro donne.

È una musica che si impegna, un songwriting che si fa carico della forza del collettivo.

Nei loro strumenti si sentono le grida di storie che si agitano, si sente il battito della rabbia, si indovinano radici profonde con desideri di orizzonte, si sogna di accoccolarsi in una danza fino alle ore piccole…

Nei loro strumenti si sentono le grida di storie che si agitano, si sente il battito della rabbia, si indovinano radici profonde con desideri di orizzonte, si sogna di accoccolarsi in una danza fino alle ore piccole…

♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦

* Le Bubbey Mayse sono un quartetto femminile che esegue musica klezmer e canzoni yiddish.
“Di bobe mayses” è l’espressione yiddish per “storie di nonne”, o “storie strampalate”. 

Il gruppo, nato in Bretagna nel 2012, è composto da quattro musiciste: Elsa Signorile (clarinetto, voce), Juliette Divry (violoncello, voce), Margaux Liénard (violino, voce) e Morgane Labbe (fisarmonica, voce).

Trasportati dalle forti radici culturali yiddish trasmesse dalla clarinettista, i musicisti arrangiano ed interpretano questo repertorio a modo loro, continuando a portare in viaggio questa musica, già fatta di migrazioni ed incontri.

Il quartetto si concentra principalmente su arrangiamenti collettivi di canzoni e musiche del repertorio ebraico dell’Europa centrale ed orientale. Attinge ad una varietà di fonti, tra cui gli archivi di Ruth Rubin e Beregovski, le melodie degli album della Joel Rubin Orchestra, di Dave Tarras ed Alicia Svigals, e le melodie scambiate tra i musicisti durante le jam session ed i workshop.

Dopo 11 anni di esistenza, un primo album autoprodotto Un vendredi soir après le dessert pubblicato nel 2016, un EP Le Nouveau Sher, pubblicato nel 2021, ed uno spettacolo autoprodotto nell’ottobre 2022, il gruppo è lieto di presentare il suo nuovo album in coproduzione con l’IEMJ: Le petit matin du grand soir (autunno 2023).

♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦♦

Questo CD è stato prodotto con il supporto della Fondation du Judaïsme Français, della Foundation for the Memory of the Shoah (Fondation pour la Mémoire de la Shoah), delle Fondazioni Henriette Halphen ed Irene e Jacques Darmon, sotto l’egida della FJF.

Ordinare il CD nel negozio online dell’IEM

Nota: Ogni ordine di un album fisico sarà accompagnato dai file audio MP3 inviati per e-mail.

Informazioni/ordini/contatto stampa allo +33 1 45 82 20 52 o contact@iemj.org

 

Ascoltare estratti del CD nel player in basso allo schermo

Condividere :
0:00
0:00

Vi piacerà anche

Shemer, Naomi (1930 – 2004)

Considerata un'icona della poesia e della canzone israeliana, Naomi Shemer è nata il 13 luglio 1930 a Kvutzat Kinneret, un…

Pubblicazione di 4 nuovi spartiti corali e strumentali del compositore Itai Daniel

L'opera di Itaï Daniel è profondamente ispirata all'ebraismo ed alle sue musiche. Scoprite quattro nuovi spartiti di questo compositore: un…

IL SEDER DI PESSACH DEGLI EBREI DEL MAROCCO

In questo articolo, vi proponiamo di scoprire le principali canzoni e preghiere della sera del Seder di Pesach, secondo il…

Fondo Maurice El Médioni

Nel 2010, Maurice El Médioni ha donato all'IEMJ una serie di documenti audio, video di concerti, programmi, articoli di stampa…