Loeb, Robert (1903-1965)

Robert LOEB (il cui nome ebraico è Eliezer Ben Hachover Mosché) è nato il 7 aprile 1903 a Basilea, in Svizzera, da genitori alsaziani, Moise Loeb, nato a Duppigheim e Mathilde Lang, nata a Giromagny ed originaria di Stotzheim.

Uno dei cinque figli – due sorelle maggiori ed un fratello ed una sorella minori – frequenta la scuola a Basilea, dove inizia a studiare canto al Conservatorio. Dotato di una bella voce tenorile, nel 1919, all’età di 16 anni, entra nel Seminario Israelita di Colonia sotto la guida del Dottor  Carlebach.

Il 1° ottobre 1925 prende servizio come ministro officiante (chazan) presso la comunità ebraica di Losanna, in Svizzera.

robert_loeb-1936_redim_415px_vertic.jpgNel corso del 1927 viene eletto primo ministro officiante della comunità ebraica di Colmar, in Francia.

Fino alla metà del 1938, continua a servire come ministro le comunità ebraiche di Altkirch, St. Dié ed Erstein, nella Francia orientale.

Sposa Madeleine Marie Bigard il 17 ottobre 1927 a Colmar, da cui divorzia nel 1933, senza avere discendenti.
Il 20 marzo 1936 sposa Franja detta Friedel Warszawski, nata nel 1903 a Zgierz, vicino a Lodz, in Polonia, e residente a Basilea dal 1906. Nello stesso anno, il 25 dicembre 1936, nacque la figlia Myriam ed il 22 giugno 1939 il figlio René.

robert_2-1.jpgNon essendo più in grado di lavorare come ministro in Alsazia a partire dal 1938, Robert Loeb, straniero, deve lasciare l’Alsazia e tornare in Svizzera. In Svizzera, negli anni ’30, c’erano più di 20 comunità ebraiche. Ma poiché in tutte queste comunità il posto di ministro officiante era occupato, non poteva assumere l’incarico di ministro officiante. Per questo motivo si è arruolato nel corpo delle guardie di frontiera volontarie dell’esercito svizzero.

Nel settembre 1939 avvenne la mobilitazione generale dell’esercito svizzero. Il Corpo volontario delle guardie di frontiera è stato automaticamente sciolto ed i soldati di questa unità sono stati reintegrati nelle loro effettive unità dell’esercito. Dalla mobilitazione generale alla fine della Seconda guerra mondiale, Robert Loeb avra servito per circa 1200 giorni.

Dopo l’armistizio, viene nominato ministro a St. Louis, una città al confine con Basilea, nell’Alto Reno.

Dagli anni Trenta, anche durante gli anni della guerra, Robert Loeb si è esibito come solista nei concerti liturgici di Radio Basilea, accompagnato al pianoforte dalla sorella maggiore Sylvie Loeb, insegnante di pianoforte.

Nel 1946 ottiene la nomina a Primo Ministro del Lussemburgo, capitale del Granducato, e lascia Basilea per il Lussemburgo nell’agosto dello stesso anno, carica che ricopre fino all’inizio del 1959, quando deve rinunciare per motivi di salute. Resterà in Lussemburgo, dove morirà il 18 luglio 1965 all’età di 62 anni. È sepolto nel cimitero israelita di Lussemburgo-Limpertsberg.

Consultare il fondo Robert Loeb

Vi piacerà anche

Léon Algazi (1890-1971), un pioniere della musica ebraica in Francia

Nella serie "Percorsi di vita", Jacques Algazi (1934-2021) rivela la vita di suo padre, Léon Algazi (1890-1971), un instancabile musicista…

Sefarad in the piano – Toni Costa

Ispirato dalla poesia popolare giudeo-spagnola, dal jazz, dalla musica antica e dai ritmi popolari del flamenco, il pianista Toni Costa…

The Hoffman Book

Presentato da Susan Watts e curato da Ilana Cravitz, dal dottor Hankus Netsky e dalla dottoressa Hannah Ochner, The Hoffman…