Ozeri, Ahuva (1948-2016)

Ahuva Ozeri (אהובה עוזרי) nasce il 3 marzo 1948 a Tel Aviv in una famiglia ebrea yemenita. Suo padre muore quando lei ha quattro anni. Ha sette fratelli.

Inizia la sua carriera come cantante negli anni 60. La sua particolarità? Si accompagna di un Bulbul Tarang, strumento musicale indiano a corde pizzicate ed a tastiera, che ha imparato a suonare da Ravi Shankar. Nel 1975 pubblica il suo primo album Dov’è il soldato? le cui canzoni parlano della guerra dello Yom Kippur. Questo primo album è un grande successo ed è seguito da molti altri.

ahuva_ozeri_avec_son_bulbul_tarang_redim.jpg

Artista riconosciuta, compone molte canzoni e lavora come coach vocale per artisti famosi come Zohar Argov, Daklon, Yoav Itshak, il gruppo Hadag Nahash, o più recentemente Saguiv Cohen, che aiuta ad affermarsi sulla scena musicale israeliana.

Zohar Argov aveva a suo tempo testimoniato del suo apprendistato presso Ahuva Ozeri:

“Quando ho voluto sviluppare la mia voce, ho voluto imparare dai migliori, quindi sono andato a bussare alla porta della famosa cantante Ahuva Ozeri. L’ho seguita in tutti i suoi concerti per imparare le sue prestazioni sulla scena, le ho cantato privatamente e le ho chiesto se stavo cantando giusto? Mi ha chiesto: cosa vuoi da me? Ho risposto: voglio che tu mi insegni a cantare…”

ahuva_ozeri_couv_recadree_redim.jpg

Nel 2000, Ahuva Ozeri è colpita da un cancro alla laringe. Subisce allora diversi interventi chirurgici. Nonostante la perdita delle corde vocali, continua a pubblicare musica, inclusi sei nuovi album, tra cui Sticker Song con Hadag Nahash nel 2008 e Maalei Demama (Uscita dal silenzio) la sua ultima opera pubblicata nel 2013, in cui scrive e compone brani eseguiti da artisti come Berry Sakharof, Ehud Banai e Chava Alberstein.

Ahuva Ozeri muore di cancro il 13 dicembre 2016 presso il Centro medicale Cheva di Ramat Gan, in Israele, all’età di 68 anni. Alla sua morte, il primo ministro Benjamin Netanyahu l’ha definita “un pilastro della musica mediterranea in Israele”. Miri Regev, ministro israeliana della Cultura e dello Sport, ha twittato: “La corona di una rinnovata cultura israeliana è caduta oggi. Ahuva (che significa “amato” in ebraico), riposa in pace. Vi assicuro che la vostra voce non sarà messa a tacere per sempre. ”

ahuva_ozeri_redim.jpg

Yuli Edelstein, il presidente della Knesset, l’ha definita “una figura unica che ha mescolato sorprendentemente l’Oriente e l’Occidente nelle sue melodie e nei suoi testi”, aggiungendo che “la sua dedizione al suo lavoro nonostante le sfide è una fonte di ispirazione. »

Nel 2008, Ahuva Ozeri ha ricevuto un premio della Società degli autori, compositori ed editori di musica in Israele (ACUM). E’ stata “una madre fondatrice della musica mizrahi” secondo la stazione radiofonica Arutz Cheva ed “una pioniera della musica israeliana”, secondo il The Times of Israel. Un documentario le è stato dedicato dal regista israeliano Uri Barbash.

Fonti:
Wikipedia : https://en.wikipedia.org/wiki/Ahuva_Ozeri
Times of Israel: https://fr.timesofisrael.com/ahuva-ozeri-cantante-mizrahie-pioniera-è-morta-a-68-anni/
Israel Hayom : http://www.israelhayom.com/site/newsletter_article.php?id=38771

Ascoltare la playlist delle canzoni più belle di Ahuva Ozeri

Programma radiofonico di Studio Qualita di seguito

Condividere :

Vi piacerà anche

IL SEDER DI PESSACH DEGLI EBREI DEL MAROCCO

In questo articolo, vi proponiamo di scoprire le principali canzoni e preghiere della sera del Seder di Pesach, secondo il…

Fondo Maurice El Médioni

Nel 2010, Maurice El Médioni ha donato all'IEMJ una serie di documenti audio, video di concerti, programmi, articoli di stampa…

El Médioni, Maurice (1928-2024)

Pianista, compositore, arrangiatore ed interprete, Maurice El Médioni, nato nel 1928 a Orano (Algeria), è stato uno dei principali protagonisti…