Witler, Ben-Zion (1907-1961)

Articolo di Hervé Roten

Ben-Zion Witler (o Ben-Tsion Vitler, o BenZion Wittler), nato nel 1907 a Belz, in Galizia, è morto nel 1961. Non era solo un cantante, ma era anche un attore ed un compositore.

All’età di 6 anni segue la sua famiglia, che lascia Belz per recarsi a Vienna, dove riceve una rigorosa educazione religiosa chassidica. Temendo le reazioni della sua famiglia, si unisce segretamente al “Teatro Ebraico Libero” sotto pseudonimo all’età di 12 anni. Lavora brevemente come giornalista per il settimanale sionista tedesco Wiener Morgenzeitung, ma nel 1926 torna sulla scena teatrale viennese, esibendosi in commedie ed operette. Studia ugualmente il repertorio operistico con Yulianovsky e Fuchs e partecipa a delle tournée a Parigi, Londra ed in Sud Africa.

A metà degli anni ’30 trascorre tre anni in Polonia, dove diventa rapidamente un “beniamino del pubblico”. Nel 1937 lo troviamo a Riga dove si esibisce in A Khasene in Shtetl e in Le Mariage Galicien di William Siegel. Tra i suoi numerosi grandi ruoli vi sono Yanko the Gipsy, A Millionaire’s Caprice, The American Litvak, The Brave Officer, The Bandit Gentleman, The Strength of Love, The Bride with Three Brothers, The Golden Bridegroom, The Threshold of Joy, It’s hard to be a Jew di Sholom Aleichem, The Dybbuck di Shalom Ansky, God, Man and Devil di Jacob Mikhailovich Gordin e Yankel the Smith di David Pinski.

Dal 1940 si esibisce negli Stati Uniti, in particolare a New York, all’Hopkinson Theatre, in Forgotten Women, di William Siegel, ed a Chicago, al Douglas Theatre in A Golden Dream, dello stesso autore.

Nel 1946, si esibisce in tutta l’Argentina, a Buenos Aires, al Mitre Theatre, in Home Sweet Home, di Kalmanovitsh. Sarà in scena con la moglie, Shifra Lerer, attrice nata in Argentina, fino agli anni ’50 in Nord e Sud America, oltre che in Israele e Sud Africa.

Ha registrato centinaia di canzoni, le più note delle quali sono:

  • Gelibte (Aimé)
  • Dzhankoye
  • Varshe (Varsovie)
  • Akhtsik er, zibetsik zi (Lui 80, Elle 70)
  • Byalostok
  • Mayn alte heym
  • Oyfn veg shteyt a boym
  • Leb un Lakh
  • Krokhmalne Gas
  • Zing, Brider, Zing!
  • Belz

    Consultare i nostri archivi su Ben-Zion Witler

Documents joints

Condividere :
0:00
0:00

Vi piacerà anche

Pubblicazione di 4 nuovi spartiti corali e strumentali del compositore Itai Daniel

L'opera di Itaï Daniel è profondamente ispirata all'ebraismo ed alle sue musiche. Scoprite quattro nuovi spartiti di questo compositore: un…

IL SEDER DI PESSACH DEGLI EBREI DEL MAROCCO

In questo articolo, vi proponiamo di scoprire le principali canzoni e preghiere della sera del Seder di Pesach, secondo il…

Fondo Maurice El Médioni

Nel 2010, Maurice El Médioni ha donato all'IEMJ una serie di documenti audio, video di concerti, programmi, articoli di stampa…

El Médioni, Maurice (1928-2024)

Pianista, compositore, arrangiatore ed interprete, Maurice El Médioni, nato nel 1928 a Orano (Algeria), è stato uno dei principali protagonisti…