La musica ebraica barocca 1

Ascolta una selezione di musica barocca ebraica con opere di Benedetto, Rossi, Grossi, Lidarti, Saladino e Caceres

Dalla notte dei tempi le musiche ebraiche si sono trasmesse per via orale. Tranne tre frammenti manoscritti di Ovadia il Proselito nel XII secolo[1]Cf. Israel Adler, “Les chants synagogaux notés au XIIe siècle (ca 1102-1150) par Abdias le prosélyte normand”, Revue de Musicologie, 51, 1965, pp. 19-51. ed alcune cantillazioni bibliche del XV e XVI secolo[2]Si tratta in particolare di cantillazioni bibliche annotate da degli umanisti cristiani desiderosi di studiare i testi biblici nella loro versione originale. Cf. J. Böschenstein (Codex hebraicus, … Lire la suite.

Si deve attendere il XVII secolo per vedere apparire in Italia, ad Amsterdam e nel Comtat Venaissin, le prime notazioni doc_1_baroque.jpgmusicali suonate in un contesto comunitario ebraico. E queste opere sono decisamente moderne poiché assumono il linguaggio musicale dell’epoca: il barocco!

Documents joints

References
1 Cf. Israel Adler, “Les chants synagogaux notés au XIIe siècle (ca 1102-1150) par Abdias le prosélyte normand”, Revue de Musicologie, 51, 1965, pp. 19-51.
2 Si tratta in particolare di cantillazioni bibliche annotate da degli umanisti cristiani desiderosi di studiare i testi biblici nella loro versione originale. Cf. J. Böschenstein (Codex hebraicus, Munich, verso il 1500), Johannes Reuchlin (De accentibus et orthographia linguae hebraicae, Haguenau, 1518), od ancora Sebastian Münster (Institutiones grammaticae in hebream linguam, Bâle, 1524).

0:00
0:00

Vi piacerà anche

Fondo Jacinta

Depositato all’IEMJ nel maggio del 2022 dall’artista, il Fondo d’archivio di Jacinta è composto da una quarantina di fotografie, dalla…

JACINTA, TRA CANZONI YIDDISH, GIUDEO-SPAGNOLE E TANGO

Nella serie "Percorsi di vita", scoprite la personalità accattivante di Jacinta, un'interprete di origine argentina che canta l’yiddish, il giudeo-spagnolo...…

JACINTA, UNA VITA IN CANZONE

Scoprite una selezione di canzoni yiddish, giudeo-spagnole, argentine e francesi di Jacinta, un'artista dalla voce d'oro