Across Boundaries: Discovering Russia 1910–1940 – Vol.2: The New Jewish School

EDA Edition Abseits, EDA 014-2, 1999

La fondazione della Società di Musica Popolare Ebraica nel 1908 a San Pietroburgo segnò l’inizio di una rinascita della musica ebraica. Tra i membri fondatori c’erano Lazare Saminsky, Schlomo Rosowsky, Michail Gnessin e Alexander Shitomirsky, tutti studenti di Rimsky-Korsakov, che era un grande ammiratore degli “immensi tesori melodici posseduti dalla nazione ebraica”.

Questa registrazione del pianista e musicologo Jascha Nemstov offre una visione di questa nuova scuola attraverso opere per pianoforte solo di tre dei compositori russo-ebraici più rappresentativi dell’epoca, tutti membri della Jewish Music Society: Joseph Achron, Alexander Weprik e Lazarus Saminsky.

Nel programma del CD:
Lazare Saminsky (1882-1959)
– Danse rituelle du Sabbath (1919)
– Hebrew Fairy Tale (1919)
– Etude (1919)
Alexander M. Veprik (1899-1958)
– Three Folk Dances (1928)
– Piano Sonata no. 2 (1924)
Joseph Achron (1886-1943)
– Dream (1923)
– Welcome (1923)
– Six Pieces from “Children’s Suite” (1923)
– Symphonic Variations and Sonata on a Jewish Theme “El jiwneh Hagalil” (1915)

Per saperne di più e ordinare il CD

0:00
0:00

Vi piacerà anche

Melodie ebraiche per violoncello e piano, volume 2

Questo 2° CD di Melodie Ebraiche, dedicato principalmente a compositori della scuola ebraica di San Pietroburgo come Joel Engel, Alexander…

Pubblicazione di 10 nuovi spartiti di Serge Kaufmann

Le Edizioni dell'IEMJ pubblicano dieci nuove composizioni di Serge Kaufmann, sempre correlate al mondo della musica ebraica

HEVENU SHALOM ALEKHEM N° 1 – 2 – 3

Le Edizioni dell’IEMJ pubblicano una raccolta di tre nuove composizioni di Itaï Daniel intorno alla canzone tradizionale Hevenu Shalom Alekhem