Salamone Rossi – Jewish musician in late renaissance Mantua

Don Harran

Oxford University Press – Oxford monographs on musicians, 29-07-1999, 334 p.


Salamone Rossi (1570 circa – 1630 circa) fu il primo compositore ebreo ad entrare nella tradizione musicale dell’Europa occidentale. Visse alla corte del duca Gonzaga di Mantova, dove fu collega di Monteverdi. Rimase fedele alla sua fede ebraica, componendo sia madrigali di corte che musica sacra per la sua comunità.

Questo meticoloso studio, riccamente documentato, è opera di Don Harran (1936-2016), che è stato professore all’Università Ebraica di Gerusalemme.

Per saperne di più ed ordinare il libro

Accedere ad altri articoli su Salamone Rossi

Vi piacerà anche

Léon Algazi (1890-1971), un pioniere della musica ebraica in Francia

Nella serie "Percorsi di vita", Jacques Algazi (1934-2021) rivela la vita di suo padre, Léon Algazi (1890-1971), un instancabile musicista…

Sefarad in the piano – Toni Costa

Ispirato dalla poesia popolare giudeo-spagnola, dal jazz, dalla musica antica e dai ritmi popolari del flamenco, il pianista Toni Costa…

The Hoffman Book

Presentato da Susan Watts e curato da Ilana Cravitz, dal dottor Hankus Netsky e dalla dottoressa Hannah Ochner, The Hoffman…