Yom Kippur 2

Yom Kippur, comunemente conosciuto come il giorno dell’espiazione, è una delle feste più solenni dell’anno ebraico.
Questa solennità inizia al calare delle tenebre con la preghiera simbolica del Kol Nidre, durante la quale i fedeli chiedono umilmente a Dio di annullare tutti i voti, giuramenti, impegni e promesse fatti dall’ultimo Kippur a questo, e che non hanno potuto essere rispettati.

La melodia tradizionale di questa preghiera ha sempre esercitato un vero potere di fascino e d’incanto, non solo nel mondo ashkenazita – dove, fatto rarissimo, questa preghiera è raramente cantata sulla stessa melodia in tutte le comunità – ma anche da molti compositori, ebrei e non ebrei, che ne hanno tratto ispirazione per comporre opere bellissime.

doc_1_kippour_2_500px65.jpgDurante le cinque servizi di Kippur (Kol Nidre, Chaharit, Minha, Neïla e Arvit), i fedeli digiunano e pregano nella sinagoga, fino al suono del Chofar che segna simbolicamente la fine della festa, e di questo periodo di dieci “giorni terribili” (Yamim noraïm) tra Rosh Hashanah e Kippur, dove il destino di ogni essere umano è sigillato davanti all’Eterno.

Documents joints

0:00
0:00

Vi piacerà anche

Tsuzamen – Sirba Octet

Questo album è una formidabile testimonianza di speranza: quella degli ebrei, degli armeni, degli zingari, i cui repertori sono stati…

Fondo Jacinta

Depositato all’IEMJ nel maggio del 2022 dall’artista, il Fondo d’archivio di Jacinta è composto da una quarantina di fotografie, dalla…

JACINTA, TRA CANZONI YIDDISH, GIUDEO-SPAGNOLE E TANGO

Nella serie "Percorsi di vita", scoprite la personalità accattivante di Jacinta, un'interprete di origine argentina che canta l’yiddish, il giudeo-spagnolo...…

JACINTA, UNA VITA IN CANZONE

Scoprite una selezione di canzoni yiddish, giudeo-spagnole, argentine e francesi di Jacinta, un'artista dalla voce d'oro