Yom Kippur 2

Yom Kippur, comunemente conosciuto come il giorno dell’espiazione, è una delle feste più solenni dell’anno ebraico.
Questa solennità inizia al calare delle tenebre con la preghiera simbolica del Kol Nidre, durante la quale i fedeli chiedono umilmente a Dio di annullare tutti i voti, giuramenti, impegni e promesse fatti dall’ultimo Kippur a questo, e che non hanno potuto essere rispettati.

La melodia tradizionale di questa preghiera ha sempre esercitato un vero potere di fascino e d’incanto, non solo nel mondo ashkenazita – dove, fatto rarissimo, questa preghiera è raramente cantata sulla stessa melodia in tutte le comunità – ma anche da molti compositori, ebrei e non ebrei, che ne hanno tratto ispirazione per comporre opere bellissime.

doc_1_kippour_2_500px65.jpgDurante le cinque servizi di Kippur (Kol Nidre, Chaharit, Minha, Neïla e Arvit), i fedeli digiunano e pregano nella sinagoga, fino al suono del Chofar che segna simbolicamente la fine della festa, e di questo periodo di dieci “giorni terribili” (Yamim noraïm) tra Rosh Hashanah e Kippur, dove il destino di ogni essere umano è sigillato davanti all’Eterno.

Documents joints

Condividere :
0:00
0:00

Vi piacerà anche

IL SEDER DI PESSACH DEGLI EBREI DEL MAROCCO

In questo articolo, vi proponiamo di scoprire le principali canzoni e preghiere della sera del Seder di Pesach, secondo il…

Fondo Maurice El Médioni

Nel 2010, Maurice El Médioni ha donato all'IEMJ una serie di documenti audio, video di concerti, programmi, articoli di stampa…

El Médioni, Maurice (1928-2024)

Pianista, compositore, arrangiatore ed interprete, Maurice El Médioni, nato nel 1928 a Orano (Algeria), è stato uno dei principali protagonisti…