Yom Kippur 1

Yom Kippur, comunemente conosciuto come il giorno dell’espiazione, è una delle feste più solenni dell’anno ebraico…

Questa solennità inizia al calare delle tenebre con la preghiera simbolica del Kol Nidre, durante la quale i fedeli chiedono umilmente a Dio di annullare tutti i voti, giuramenti, impegni e promesse fatti dall’ultimo Kippur a questo, e che non hanno potuto essere rispettati.

La melodia tradizionale di questa preghiera ha sempre esercitato un vero potere di fascino e d’incanto, non solo nel mondo ashkenazita – dove, fatto rarissimo, questa preghiera è raramente cantata sulla stessa melodia in tutte le comunità – ma anche da molti compositori, ebrei e non ebrei, che ne hanno tratto ispirazione per comporre opere bellissime.

doc_1_shoffar_kippour_500px.jpgDurante i cinque servizi di Kippur (Kol Nidre, Chaharit, Minha, Neïla e Arvit), i fedeli digiunano e pregano nella sinagoga, fino al suono del Chofar che segna simbolicamente la fine della festa, e di questo periodo di dieci “giorni terribili” (Yamim noraïm) tra Rosh Hashanah e Kippur, dove il destino di ogni essere umano è sigillato davanti all’Eterno

Documents joints

0:00
0:00

Vi piacerà anche

Léon Algazi (1890-1971), un pioniere della musica ebraica in Francia

Nella serie "Percorsi di vita", Jacques Algazi (1934-2021) rivela la vita di suo padre, Léon Algazi (1890-1971), un instancabile musicista…

Sefarad in the piano – Toni Costa

Ispirato dalla poesia popolare giudeo-spagnola, dal jazz, dalla musica antica e dai ritmi popolari del flamenco, il pianista Toni Costa…

The Hoffman Book

Presentato da Susan Watts e curato da Ilana Cravitz, dal dottor Hankus Netsky e dalla dottoressa Hannah Ochner, The Hoffman…