Arnold, Jacques (1946)

Jacques Arnold nasce il 29 dicembre 1946 nel 10° arrondissement di Parigi, in una famiglia tradizionalista legata alla cultura ebraica. Frequenta la scuola elementare del suo quartiere e poi la scuola Yavné fino al conseguimento del diploma di maturità. Questa scuola ebraica essendo situata all’epoca presso il Seminario israelita di Francia, nel 1963 entra a far parte della sezione di Liturgia-Pedagogia del Seminario in cui segue il corso di formazione d’officiante diretto da Léon Algazi, con l’assistenza di Alberto Hemsi, Roland Mossé, Adolphe Attia, Shalom Berlinski… Durante questi anni di apprendistato assume la funzione di cantore (hazzan) e d’ insegnante in diverse comunità ebraiche (La Varenne, Bayonne, Sinagoga de la Victoire a Parigi…).

Dal 1968 al 1971, Jacques Arnold effettua un soggiorno di studio e di scoperta d’Israele per rafforzare le sue conoscenze nell’ebraismo. Instancabile lavoratore, nel 1991 consegue la licenza in ebraico moderno presso l’INALCO (Langues O).

Dal novembre 1971 assume la funzione di leader religioso nella casa di riposo della Fondazione Rothschild – rue de Picpus nel 12° arrondissement di Parigi. Il suo compito, che svolgerà fedelmente per 36 anni, è quello di dirigere le funzioni della sinagoga dell’Istituto, di organizzare la vita ebraica e la celebrazione delle feste per i residenti e di garantire la formazione del personale et l’accoglienza dei fedeli del quartiere.

Contemporaneamente, dal 1987 al 2008, insegna le materie ebraiche (ebraico, liturgia, ecc.) nelle scuole medie e superiori presso la scuola Yavné. Questo coinvolgimento totale, in particolare nel campo dell’istruzione, gli vale il titolo di rabbino onorario nel dicembre 2009 da parte del Gran Rabbino Gilles Bernheim.

2009 – Nominato dal rabbino capo G. Bernheim

Dal 2009, data del suo pensionamento, Jacques e sua moglie Isabelle effettuano frequenti viaggi tra Gerusalemme e Parigi per stare con i loro quattro figli, nipoti e pronipoti, parigini e israeliani.

Il fatto di avere del tempo libero permette a Jacques Arnold di entrare a far parte del team di volontari dell’Istituto Europeo di Musiche Ebraiche per dedicarsi, tra l’altro, alla classificazione ed identificazione dei numerosi documenti sonori digitalizzati relativi alla liturgia e alle tradizioni musicali ebraiche. Collabora anche con Hervé Roten a diversi programmi radiofonici di musica ebraica su Judaïques FM e fa anche parte del Coro ebraico di Francia.

Infine, realizza delle magnifiche vetrate per le due grandi finestre della Sinagoga della Fondazione Rothschild. Prendendo ispirazione da temi della tradizione ebraica ed da elementi della Bibbia, progetta ed esegue i disegni preparatori con l’obiettivo di creare una composizione armoniosa. Poi realizza i modelli che permettono a Sylvie Fagot, maestra vetraia, di eseguire l’opera a regola d’arte. Queste vetrate, che presentano delle iscrizioni ebraiche che accompagnano dei motivi, apportano una nota colorata e contribuiscono alla serenità di questo luogo di preghiera rinnovato.

 

Vi piacerà anche

La musica sinagogale a Parigi all’epoca del primo tempio concistoriale (1822-1874)

Nella sua tesi di dottorato, ora disponibile in formato digitale, Gérard Ganvert fornisce uno studio approfondito della musica sinagogale a…

KALARASH – Musica klezmer, canzoni yiddish e francesi

Questo 8° CD della Collection Découvertes raccoglie musica klezmer, canzoni yiddish e francesi, che ci portano nel mondo strampalato di…