Cahen d’Anvers, Albert (1846-1903)

Compositore e discepolo di César Franck

Basato sul libretto del CD Albert Cahen d’Anvers – intégrale delle melodie

Albert Cahen è un compositore francese, nato ad Anversa l’8 gennaio 1846 e morto a La Turbie il 27 febbraio 1903. Proveniente da una famiglia di banchieri di Anversa, i Cahen d’Anvers, fu allievo del compositore César Franck. È particolarmente noto per le sue operette e sono le sue “melodie” che permettono al compositore di passare alla posterità.

Nel 1903, alla sua morte, il suo Gran piano di Concerto, Erard, acquistato su consiglio del suo maestro César Franck, arrederà il salone di musica della residenza di famiglia del castello di Champs-sur-Marne.

Albert Cahen d’Anvers proviene da una dinastia di banchieri. I suoi fratelli, Édouard, Raphaël e Louis sono tutti negli affari. Solo Albert, considerato dai suoi come un originale, se non addirittura un marginale, desidera abbracciare una carriera musicale.

Allievo molto assiduo di César Franck, uno dei padri della musica francese moderna, Albert Cahen si afferma, a dispetto di tutta la famiglia, come compositore.

La creazione della sua opera “Le Vénitien” dedicata a Franck suscita da parte del suo maestro la seguente riflessione: “La serata di lunedì è stata una delle migliori della mia vita musicale […] Speravo fosse bello ma la mia aspettativa è stata superata”.

Lucien Paté, poeta e giurista amico di César Franck e Albert Cahen, ispirerà delle melodie sia all’uno che all’altro, in particolare la poesia Lied, musicata e dedicata da César Franck “al mio amico Albert Cahen” od anche la melodia di Cahen Sua Anima , anch’essa musicata su di una poesia di Lucien Paté.

La produzione musicale di Albert Cahen è importante. Comprende un poema mitologico, Endymion, delle opere Dianora, il Veneziano,delle opere comiche, Louisette… un dramma lirico La femme de Claude, dei balletti Fleur des neiges, La belle au bois dormant, la musica di scena dei Burgraves di Hugo, una Marcia trionfale scritta per l’Esposizione Universale del 1900, dei brani di musica da camera…

L’influenza di César Franck si osserva attraverso una grande preoccupazione armonica ed un evidente desiderio di struttura nelle melodie di Cahen. Il suo corpus di melodie contiene cicli e melodie separate e si può osservare una grande diversità nelle atmosfere e nel loro trattamento musicale.

I suoi riferimenti musicali e il suo profondo attaccamento al mondo musicale che lo circonda sono presenti nell’insieme della sua opera, soprattutto attraverso le numerose dediche che si trovano sulle sue melodie.

Inoltre, nel suo palazzo privato, l’Hôtel de Bourbon-Busset, in via Grenelle, dove risiede, Albert Cahen organizza serate di concerti nelle quali si incontra tutto il fior fiore parigino dell’epoca, fonte di buone entrate finanziarie per i musicisti e di opportuni incontri per tutti. È qui che il pittore Pierre Auguste Renoir dipinge il suo famoso ritratto nel 1881. (vedi a fianco)

Consultare il CD Albert Cahen d’Anvers – integrale delle melodie

Condividere :

Vi piacerà anche

Pubblicazione di 4 nuovi spartiti corali e strumentali del compositore Itai Daniel

L'opera di Itaï Daniel è profondamente ispirata all'ebraismo ed alle sue musiche. Scoprite quattro nuovi spartiti di questo compositore: un…

IL SEDER DI PESSACH DEGLI EBREI DEL MAROCCO

In questo articolo, vi proponiamo di scoprire le principali canzoni e preghiere della sera del Seder di Pesach, secondo il…

Fondo Maurice El Médioni

Nel 2010, Maurice El Médioni ha donato all'IEMJ una serie di documenti audio, video di concerti, programmi, articoli di stampa…

El Médioni, Maurice (1928-2024)

Pianista, compositore, arrangiatore ed interprete, Maurice El Médioni, nato nel 1928 a Orano (Algeria), è stato uno dei principali protagonisti…