En Chemin

Canti popolari yiddish

Il Chœur de Chambre des Deux-Sèvres ha sempre voluto aprirsi alla musica di altre culture e promuoverla. L’incontro con Jean Golgevit, e la scoperta delle sue armonizzazioni di canzoni popolari yiddish hanno portato il Chœur de Chambre ad abbracciare questo nuovo repertorio. Per rispondere alle specificità delle diverse armonizzazioni (per voci miste, per coro femminile e per coro maschile). Le Dames de Chœur ed il coro maschile Les Entonneurs sono stati invitati a condividere l’avventura.

Jean Golgevit
Violinista, compositore e formatore di direttori di coro, è anche lui stesso direttore di coro. Ha creato metodi di insegnamento della musica per adulti ed ha sviluppato e concettualizzato il Linguaggio musicale, un approccio che fornisce le chiavi di lettura di una partitura con il canto come strumento privilegiato. Ha poi creato e fornito strumenti per definire e sviluppare il comportamento del maestro d’orchestra nell’atto musicale. È riuscito a creare una nuova forma di espressione polifonica, i gruppi “Ballade” (gruppi vocali senza direzione, dopo un lungo lavoro di ascolto), che danno al cantante tutta la ricchezza dell’interpretazione individuale all’interno del gruppo.

Les Dames de Chœur
Creato circa vent’anni fa all’interno del Conservatoire du Bocage Bressuirais, questo coro a geometria variabile riunisce una trentina di donne.
Come cantanti dilettanti pronti a fare nuove scoperte, hanno avuto la possibilità di praticare insieme, sotto la guida di professionisti di qualità (artisti, direttori di coro, compositori ospiti, ecc.), le gioie e le esigenze dell’improvvisazione, delle canzoni tradizionali francesi, delle canzoni del mondo, dei programmi romantici, delle composizioni contemporanee e dei repertori insoliti.

Les Entonneurs
Il coro maschile “Les Entonneurs” si è formato nella primavera del 2008 sotto l’egida del Chœur de Chambre des Deux-Sèvres e conta oggi una ventina di cantori. Propone un programma di belle canzoni da bere ed un repertorio che spazia dal romantico al tradizionale.

Les chansons yiddish
Il repertorio musicale si ispira a canzoni secolari così come danze popolari o semplici melodie senza parole. Mescolata con influenze slave, gitane, greche e turche, e più tardi con il jazz, questa musica ha acquisito una diversità ed una sonorità caratteristiche.
Questi canti sono stati armonizzati da Jean Golgevit, che ha dato un tocco originale all’ensemble: invece di essere accompagnati da strumenti come da tradizione, sono eseguiti a cappella. Due CD (con il trio ed il quintetto Isajoan) ed una raccolta di spartiti sono stati pubblicati con il sostegno della Fondation pour la Mémoire de la Shoah.

Comprare il CD sul negozio dell’IEMJ

en_chemin_-_couv4_500px.jpg

Condividere :
0:00
0:00

Vi piacerà anche

DU CÔTÉ DE CHEZ SZWARC CON HERVÉ ROTEN

Hervé Roten, ospite di Radio Shalom con Sandrine Szwarc, nel suo programma Du Côté de chez Szwarc, presenta con passione…

Darius Milhaud e le sue opere ispirate alla tradizione ebraica

Compositore di un'antica famiglia ebraica del Comtat Venaissin, Darius Milhaud (1892-1974) è autore di una prolifica produzione di circa quaranta…

Trittico Darius Milhaud

Sabato 29 giugno 2024, ore 18.30 - Salle du Moulin Saint-Julien, Cavaillon (84300), serata in occasione del 50° anniversario della…