Tshiriboym – Nouveaux chants yiddish

Di Jacques Grober

Maison de la Culture Yiddish – Bibliothèque Medem, 2006, 162 p.

“Tshiriboym raccoglie quarantotto canzoni scritte dal cantautore Jacques Grober a partire dagli anni Ottanta nonché nove nigunim, melodie ispirate alla tradizione chassidica. Alcune sono state registrate da Jacques Grober, altre sono state cantate in coro: canzoni d’infanzia o di vagabondaggio, canzoni d’amore o di umorismo, canzoni politiche o chassidiche, tutte sono eredi della grande tradizione della canzone yiddish, non esitando a volte a giocare con il multilinguismo che è uno dei tratti distintivi della vita ebraica nella diaspora.

Nato a Parigi nel 1951, il cantautore Jacques Grober incontra nel 1978 la cantante Sarah Gorby, che gli trasmette il suo repertorio yiddish e russo. Le canzoni yiddish fanno rivivere le parole sentite da bambino. Jacques Grober ha proseguito scrivendo le proprie canzoni in yiddish.

La voce di Jacques Grober (…) è allo stesso tempo un segno, un numero, un colore che non devono essere decifrati, poiché appartengono, nella loro durezza, amarezza o tenerezza, al codice intimo delle nostre vite”.

Charles Dobzynski (Estratto dalla quarta di copertina)

Ordinare lo spartito

Vi piacerà anche

Léon Algazi (1890-1971), un pioniere della musica ebraica in Francia

Nella serie "Percorsi di vita", Jacques Algazi (1934-2021) rivela la vita di suo padre, Léon Algazi (1890-1971), un instancabile musicista…

Sefarad in the piano – Toni Costa

Ispirato dalla poesia popolare giudeo-spagnola, dal jazz, dalla musica antica e dai ritmi popolari del flamenco, il pianista Toni Costa…

The Hoffman Book

Presentato da Susan Watts e curato da Ilana Cravitz, dal dottor Hankus Netsky e dalla dottoressa Hannah Ochner, The Hoffman…