Vienne – Paris – Hollywood

Isabelle Georges e Jeff Cohen

Canzoni d’amore in esilio: Weill, Glanzberg, Hollaender, Korngold…


LE VIE DELLA MUSICA SONO MISTERIOSE

“Durante un concerto alla Maison de la Radio, nell’ambito di un fine settimana dedicato a Erich Wolfgang Korngold, ho incontrato il pianista Jeff Cohen e con lui un repertorio straordinario, in parte sconosciuto, di cui mi sono immediatamente innamorata. Dalla creazione del mio spettacolo Padam Padam sulla vita e l’opera di Norbert Glanzberg, sono rimasta affascinata dalla vita di questi uomini, etichettati da Goebbels come “artisti ebrei degenerati”, che furono espulsi dalla Germania e dall’Austria, si rifugiarono in Francia o negli Stati Uniti e che, nonostante la guerra e la barbarie nazista che li costrinse all’esilio, trovarono la forza di continuare a creare… Norbert Glanzberg è rappresentativo di una generazione di compositori molto promettenti che furono costretti all’esilio dai tormenti della storia e, per alcuni di loro, a nuove forme di espressione per sopravvivere. Penso in particolare ad Erich Wolfgang Korngold, Kurt Weill, Werner Richard Heymann, Friedrich Hollaender

Max Steiner è un compositore con un background diverso, ma che Jeff ed io volevamo includere in questo programma. Nato a Vienna, è cresciuto nell’atmosfera inebriante di quella città poco prima del suo declino ed è emigrato negli Stati Uniti nel 1914, dove ha lavorato a Broadway prima di andare ad Hollywood, dove ha composto le colonne sonore dei film King Kong, Arsenico e vecchi merletti, Via col vento e Casablanca. In un certo senso, ha aperto la strada a tutti questi compositori in esilio. Infine, abbiamo incluso la canzone di punta di Casablanca, “As Time Goes By”, scritta dall’americano Herman Hupfeld, il cui testo è una sorta di inno alla continuità nonostante tutto!

Camminare sulle tracce di questi compositori ed eseguire le loro canzoni è sentire, nei venti tumultuosi della storia, le voci di questi uomini che, nonostante le paure e le ansie, in mezzo al rumore degli stivali, hanno saputo ascoltare gli impulsi dei loro cuori vibranti per creare melodie e canzoni, maliziosi o poetici pollici in giù alla stupidità ed all’intolleranza! Korngold disse: “Diviso tra opera e musica da film, a volte giocavo a fare il serio, a volte scrivevo canzoni seriamente”. Con questo spirito, Jeff Cohen ed io ci siamo preoccupati di mettere insieme un album che spazia dalla musica classica al cinema ed al cabaret. Con umiltà e passione, ci siamo appropriati di queste canzoni per creare un momento sospeso di tenerezza, poesia ed umorismo.”

Isabelle Georges

Visitare il sito web di Isabelle Georges

Per saperne di più / ordinare il CD
Ascoltare il programma radiofonico Vienna-Parigi-Hollywood: canzoni dell’esilio (in Francese)

 

Condividere :
0:00
0:00

Vi piacerà anche

Darius Milhaud e le sue opere ispirate alla tradizione ebraica

Compositore di un'antica famiglia ebraica del Comtat Venaissin, Darius Milhaud (1892-1974) è autore di una prolifica produzione di circa quaranta…

Trittico Darius Milhaud

Sabato 29 giugno 2024, ore 18.30 - Salle du Moulin Saint-Julien, Cavaillon (84300), serata in occasione del 50° anniversario della…

DAI CARPAZI AI BALCANI – UNA FUGA MUSICALE DA OVEST AD EST DEL DUO KALARASH & GUESTS

Il 16 giugno 2024, alle ore 18.00, presso l'Espace Rachi (Parigi 5e), concerto Des Carpates aux Balkans - Une escapade…