Yahudice

Musica Urban Ladino da Istanbul, Izmir, Salonicco e Gerusalemme - con Hadass Pal-Yarden

Yahudice – termine pronunciato Yahudije e che significa “ebreo” in turco – è stato il nome usato dai turchi musulmani per riferirsi alla popolazione ebraica che parlava giudeo-spagnolo all’epoca ottomana.

Questo album presenta il repertorio giudeo-spagnolo cantato a Istanbul, Izmir, Salonicco e Gerusalemme. La sua originalità risiede nella combinazione di tre caratteristiche principali, ovvero il repertorio dei brani, l’interpretazione musicale e l’importanza data alla documentazione relativa a questi brani. È un vero gioiello per gli amanti della musica tradizionale, per tutti coloro che, nostalgici di questa cultura e di questo periodo, si interessano da vicino a questo repertorio relativamente sconosciuto ma ricchissimo di storie e ricordi.

La cantante-ricercatrice israeliana nel giudeo-spagnolo Hadass Pal-Yarden, in questo album, ha tratto ispirazione sia dagli informatori sefarditi incontrati sul posto, a seguito delle sue varie peregrinazioni compiute sulle terre dell’ex-impero ottomano (Salonicco, Gerusalemme, Istanbul, Izmir …) sia dagli archivi delle registrazioni sul vivo a cui ha avuto accesso.

Il libretto del CD riccamente documentato fornisce, oltre alla fonte documentaria di ogni titolo proposto, approfondimenti storici, linguistici e geografici sugli ebrei spagnoli noti come sefarditi. Ci informa anche sul contesto più attuale di esecuzione della musica giudeo-spagnola, che non ha smesso di evolversi dal XX secolo, perdendo gradualmente la sua funzione iniziale inscritta nei rituali tradizionali del ciclo della vita all’interno della comunità, per trasformarsi gradualmente in musica più commerciale, coinvolgendo più scambi con i paesi d’origine e prendendo anche ispirazione dalla musica occidentale.

Interpreti:
Hadass PAL-YARDEN : Voce; Yurdal TOKCAN: Voce, Oud; Göksel BAKTAGIR: Rainsticks, Kanoun; Selim GÜLER: Voce, Kemence [violino turco]; Emrullah SENGÜLLER: Violoncello; Yinon MUALLEM: Daff (tamburo a cornice), Bodhran, Daire, Bendir, Campanelle, Piatti, Zarb, Dumbek, Udu; Orhan OSMAN: Cura, Bouzouki; Stelyo BERBER: Voce; Izzet BANA: Voce; Yaakov TARAGANO: Voce; Bâki; KEMANCI: Violino

Acquista il CD

 

couv4_yahudice_pour_article_site_600px_larg.jpg

Documents joints

0:00
0:00

Vi piacerà anche

Il Seder di Rosh Hashana presso gli Ebrei dell’Africa del Nord

Il Seder della notte di Rosh Hashana consiste nel mangiare cibi simbolici - noti come simanim (segni) - e nella…

Thieves of Dreams – Zloději snů

Con la morte recente della madre, Lenka Lichtenberg ha scoperto due quaderni a brandelli contenenti poesie scritte a mano dalla…