¡ Ay Petenera !

Chants séfarades et mémoire gitane

Produzione Les champs du possible

Claire Zalamansky (voce), Maitane Sebastian (violoncello, composizione ed arrangiamenti), Henry Zalamansky (testo) e Diego Losa (compositore)

Gitana dal fascino micidiale, La Petenera era una donna di Paterna de Rivera, vicino a Cadice, in Andalusia, nel XVIII secolo. Ha dato il suo nome ad una canzone ed un ballo in stile flamenco.

Donna dalla reputazione sulfurea, la perdizione degli uomini, appare in alcune letras (testi di flamenco) come l’ebrea errante alla ricerca della sua sinagoga.

Carmen d’avanguardia, la Petenera, che infesta i cuori degli uomini e la memoria della Spagna, si dice sia all’origine dei canti sefarditi.

Condividere :
0:00
0:00

Vi piacerà anche

DU CÔTÉ DE CHEZ SZWARC CON HERVÉ ROTEN

Hervé Roten, ospite di Radio Shalom con Sandrine Szwarc, nel suo programma Du Côté de chez Szwarc, presenta con passione…

Darius Milhaud e le sue opere ispirate alla tradizione ebraica

Compositore di un'antica famiglia ebraica del Comtat Venaissin, Darius Milhaud (1892-1974) è autore di una prolifica produzione di circa quaranta…

Trittico Darius Milhaud

Sabato 29 giugno 2024, ore 18.30 - Salle du Moulin Saint-Julien, Cavaillon (84300), serata in occasione del 50° anniversario della…